If You Have More Questions Get in Touch

Biography and Research

 

Andrea Shinigami

Nato a Rimini nel 1973 dove vivo tutt’ora.

 

Biography

 

 

-Fotografo ufficiale del secondo evento live della trasmissione radiofonica di San Marino RTV “Stabiliamo 1 contatto”  2022

-Fotografo ufficiale Bim Street Art Festival 2022, un festival di artisti di strada presso Ex Fornace a Bellaria-Igea Marina (RN), che ha visto la presenza di vari partecipanti da tutta Italia, tra writers, rappes, djs e scrittori 

 -Fotografo ufficiale assieme a Ph. Debora Vendemini al 19° concorso internazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”, tenutosi presso il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone “Elisabetta Turroni” il 2 Giugno 2022

Bim Street art festival  2021, Festival di street art a Bellaria presso l’ex fornace dal 30 giungo al 4 luglio 2021, un raduno di artisti di strada, che ha portato tanti artisti del territorio e non tra cantanti, rapper, ma anche graffiti ed incontri a tema culturale.

-Fotografo ufficiale dell’evento live della trasmissione radiofonica di San Marino RTV “Stabiliamo 1 contatto”  2021

-Fotografo ufficiale evento Serata reggae presso Casa Madiba ,serata a tema con live set da parte di djs intervenuti da molte parti d’Italia.

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini per “Requiem per un sudario vuoto” di Giulietta Gheller, finalista all’Art keys prize, vincitore del premio del presidente di Porta Coeli Foundation al Mediterranean contemporary art prize.

-Documentazione della rappresentazione “Corpi senza ossa – reminiscenze sacre della cyborg society” di teatro sperimentale a cura de Latasca teatro presso Hobo Pesaro

-Progetto artisti di strada, un lavoro di ricerca durato circa un anno e mezzo alla ricerca di una nuova forma d’arte fine a se stessa, seguendo solamente la propria passione e vivendo grazie ad essa. Progetto che visto coinvolti tanti artisti (Italiani e stranieri) tra cantanti, giocolieri, mangia fuoco, fachiri.

-Progetto PYRAMID FAIRYTALES con Ph. Debora Vendemini, un tributo alla discoteca Cocoricò di Riccione, percorrendo i locali della discoteca stessa lasciata allo sbando, saccheggiata e “abusata” un viaggio per sensibilizzare la rovina di quella che un tempo era un punto d’incontro per nuove tendenze sia musicali che di moda.

-Progetto POST PANDEMIC CHILL (DIVERGENT WORLD). Un racconto fotografico per documentare una visione distopica e futuristica dell’effetto della pandemia in corso, una ricerca interiore ed esteriore su quello che potrebbe accadere data la grande incertezza in quale stiamo vivendo.

Immagini che raccontano un quotidiano che a volte non si vuole vedere per non pensare o per cercare di andare avanti, un quesito posto alla fine del percorso ed una risposta che rimane in sospeso.

-Fotografo ufficiale di vari gruppi musicali:

Marco Vorabbi e le dovute precauzioni, un gruppo locale Riminese che con testi a volte goliardici ma sempre pungenti e moderni, raccontando le loro storie con un tocco di ironia, in chiave cantautorale.

Psiconauti: un gruppo composto da artisti Marchigiani e Riminesi che mettendo insieme strumenti molto disparati tra loro (aerofono, tromba, chitarra elettrica, hangdrum, santoor),riescono a fondersi in una musica (da loro definita elettrorganica) che genera sensazioni molto particolari a livello mentale e di anima.

Cupa Road, un duo cantautoriale, nato dall’incontro di due artisti di strada. Due cantanti di strada che hanno deciso di intraprendere un cammino assieme, unendo canzoni  classiche del panorama Italiano e canti tipici Argentini.

 

-Semifinalista per due anni (2020 e 2021) all’Aci Pistoia photo  contest

-Semifinalista all’Urban 2021 photo awards e selezione di tre mie opere fotografiche per le mostre del Trieste photo fringe e al photo days tour

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini di eventi (matrimoni,  battesimi e raduni di automotive).

 

Research

Ho iniziato a fotografare del 2016, spinto dalla voglia di raccontare, attraverso gli occhi, immagini quotidiane spesso cercate, a volte fortunatamente incrociate, altre evitate.

Attraverso un obiettivo possiamo “lavarle”, pulirle, offrendo realtà differenti da quelle tangibili, da quelle che abbiamo sempre appreso.

Attraverso un semplice scatto possiamo immortalare queste realtà, restituendole con “vestiti” nuovi, pronte per essere rivissute, libere di avere una nuova interpretazione, libere di avere una nuova vita differente dalla precedente.

Immagini piene di vita, immagini colorate, vive ma anche piatte, incolori, stanche di “recitare” ogni giorno lo stesso ruolo.

La fotografia può offrire tutto questa, può offrire la vita quotidiana quella di ogni giorno, quella reale e perché no anche quella giocosa, strana e particolare, ed per questo che ho iniziato a fotografare.

Ho deciso di iniziare un percorso attraverso la Street e Urban photography per questi motivi, per quelle emozioni che la “vita” di strada (persone comuni, artisti di strada, edifici che raccontano una storia una vita), può regalare, donandoci altra sensazioni, altre interpretazioni.

Biography and Research

 

Andrea Shinigami

Nato a Rimini nel 1973 dove vivo tutt’ora.

 

Biography

 -Fotografo ufficiale Bim Street art festival 2022, festival di arte di strada presso Ex fornace a Bellaria (RN) con la presenza di vari artisti tra writers, Djs, vari rapper italiani e scrittori

-Fotografo ufficiale assieme a Ph. Debora Vendemini al 19° concorso internazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”, tenutosi presso il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone “Elisabetta Turroni” il 2 Giugno 2022

Bim Street art festival  2021, Festival di street art a Bellaria presso l’ex fornace dal 30 giungo al 4 luglio 2021, un raduno di artisti di strada, che ha portato tanti artisti del territorio e non tra cantanti, rapper, ma anche graffiti ed incontri a tema culturale.

-Fotografo ufficiale dell’evento live della trasmissione radiofonica di Radio San Marino  “Stabiliamo un contatto

-Fotografo ufficiale evento Serata reggae presso Casa Madiba ,serata a tema con live set da parte di djs intervenuti da molte parti d’Italia.

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini per “Requiem per un sudario vuoto” di Giulietta Gheller, finalista all’Art keys prize, vincitore del premio del presidente di Porta Coeli Foundation al Mediterranean contemporary art prize.

-Documentazione della rappresentazione “Corpi senza ossa – reminiscenze sacre della cyborg society” di teatro sperimentale a cura de Latasca teatro presso Hobo Pesaro

-Progetto artisti di strada, un lavoro di ricerca durato circa un anno e mezzo alla ricerca di una nuova forma d’arte fine a se stessa, seguendo solamente la propria passione e vivendo grazie ad essa. Progetto che visto coinvolti tanti artisti (Italiani e stranieri) tra cantanti, giocolieri, mangia fuoco, fachiri.

-Progetto PYRAMID FAIRYTALES con Ph. Debora Vendemini, un tributo alla discoteca Cocoricò di Riccione, percorrendo i locali della discoteca stessa lasciata allo sbando, saccheggiata e “abusata” un viaggio per sensibilizzare la rovina di quella che un tempo era un punto d’incontro per nuove tendenze sia musicali che di moda.

-Progetto POST PANDEMIC CHILL (DIVERGENT WORLD). Un racconto fotografico per documentare una visione distopica e futuristica dell’effetto della pandemia in corso, una ricerca interiore ed esteriore su quello che potrebbe accadere data la grande incertezza in quale stiamo vivendo.

Immagini che raccontano un quotidiano che a volte non si vuole vedere per non pensare o per cercare di andare avanti, un quesito posto alla fine del percorso ed una risposta che rimane in sospeso.

-Fotografo ufficiale di vari gruppi musicali:

Marco Vorabbi e le dovute precauzioni, un gruppo locale Riminese che con testi a volte goliardici ma sempre pungenti e moderni, raccontando le loro storie con un tocco di ironia, in chiave cantautorale.

Psiconauti: un gruppo composto da artisti Marchigiani e Riminesi che mettendo insieme strumenti molto disparati tra loro (aerofono, tromba, chitarra elettrica, hangdrum, santoor),riescono a fondersi in una musica (da loro definita elettrorganica) che genera sensazioni molto particolari a livello mentale e di anima.

Cupa Road, un duo cantautoriale, nato dall’incontro di due artisti di strada. Due cantanti di strada che hanno deciso di intraprendere un cammino assieme, unendo canzoni  classiche del panorama Italiano e canti tipici Argentini.

 

-Semifinalista per due anni (2020 e 2021) all’Aci Pistoia photo  contest

-Semifinalista all’Urban 2021 photo awards e selezione di tre mie opere fotografiche per le mostre del Trieste photo fringe e al photo days tour

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini di eventi (matrimoni,  battesimi e raduni di automotive).

 

Research

Ho iniziato a fotografare del 2016, spinto dalla voglia di raccontare, attraverso gli occhi, immagini quotidiane spesso cercate, a volte fortunatamente incrociate, altre evitate.

Attraverso un obiettivo possiamo “lavarle”, pulirle, offrendo realtà differenti da quelle tangibili, da quelle che abbiamo sempre appreso.

Attraverso un semplice scatto possiamo immortalare queste realtà, restituendole con “vestiti” nuovi, pronte per essere rivissute, libere di avere una nuova interpretazione, libere di avere una nuova vita differente dalla precedente.

Immagini piene di vita, immagini colorate, vive ma anche piatte, incolori, stanche di “recitare” ogni giorno lo stesso ruolo.

La fotografia può offrire tutto questa, può offrire la vita quotidiana quella di ogni giorno, quella reale e perché no anche quella giocosa, strana e particolare, ed per questo che ho iniziato a fotografare.

Ho deciso di iniziare un percorso attraverso la Street e Urban photography per questi motivi, per quelle emozioni che la “vita” di strada (persone comuni, artisti di strada, edifici che raccontano una storia una vita), può regalare, donandoci altra sensazioni, altre interpretazioni.

Biography and Research

 

Andrea Shinigami

Nato a Rimini nel 1973 dove vivo tutt’ora.

 

Biography

 

-Fotografo ufficiale assieme a Ph. Debora Vendemini al 19° concorso internazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”, tenutosi presso il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone “Elisabetta Turroni” il 2 Giugno 2022

Bim Street art festival  2021, Festival di street art a Bellaria presso l’ex fornace dal 30 giungo al 4 luglio 2021, un raduno di artisti di strada, che ha portato tanti artisti del territorio e non tra cantanti, rapper, ma anche graffiti ed incontri a tema culturale.

-Fotografo ufficiale dell’evento live della trasmissione radiofonica di Radio San Marino  “Stabiliamo un contatto

-Fotografo ufficiale evento Serata reggae presso Casa Madiba ,serata a tema con live set da parte di djs intervenuti da molte parti d’Italia.

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini per “Requiem per un sudario vuoto” di Giulietta Gheller, finalista all’Art keys prize, vincitore del premio del presidente di Porta Coeli Foundation al Mediterranean contemporary art prize.

-Documentazione della rappresentazione “Corpi senza ossa – reminiscenze sacre della cyborg society” di teatro sperimentale a cura de Latasca teatro presso Hobo Pesaro

-Progetto artisti di strada, un lavoro di ricerca durato circa un anno e mezzo alla ricerca di una nuova forma d’arte fine a se stessa, seguendo solamente la propria passione e vivendo grazie ad essa. Progetto che visto coinvolti tanti artisti (Italiani e stranieri) tra cantanti, giocolieri, mangia fuoco, fachiri.

-Progetto PYRAMID FAIRYTALES con Ph. Debora Vendemini, un tributo alla discoteca Cocoricò di Riccione, percorrendo i locali della discoteca stessa lasciata allo sbando, saccheggiata e “abusata” un viaggio per sensibilizzare la rovina di quella che un tempo era un punto d’incontro per nuove tendenze sia musicali che di moda.

-Progetto POST PANDEMIC CHILL (DIVERGENT WORLD). Un racconto fotografico per documentare una visione distopica e futuristica dell’effetto della pandemia in corso, una ricerca interiore ed esteriore su quello che potrebbe accadere data la grande incertezza in quale stiamo vivendo.

Immagini che raccontano un quotidiano che a volte non si vuole vedere per non pensare o per cercare di andare avanti, un quesito posto alla fine del percorso ed una risposta che rimane in sospeso.

-Fotografo ufficiale di vari gruppi musicali:

Marco Vorabbi e le dovute precauzioni, un gruppo locale Riminese che con testi a volte goliardici ma sempre pungenti e moderni, raccontando le loro storie con un tocco di ironia, in chiave cantautorale.

Psiconauti: un gruppo composto da artisti Marchigiani e Riminesi che mettendo insieme strumenti molto disparati tra loro (aerofono, tromba, chitarra elettrica, hangdrum, santoor),riescono a fondersi in una musica (da loro definita elettrorganica) che genera sensazioni molto particolari a livello mentale e di anima.

Cupa Road, un duo cantautoriale, nato dall’incontro di due artisti di strada. Due cantanti di strada che hanno deciso di intraprendere un cammino assieme, unendo canzoni  classiche del panorama Italiano e canti tipici Argentini.

 

-Semifinalista per due anni (2020 e 2021) all’Aci Pistoia photo  contest

-Semifinalista all’Urban 2021 photo awards e selezione di tre mie opere fotografiche per le mostre del Trieste photo fringe e al photo days tour

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini di eventi (matrimoni,  battesimi e raduni di automotive).

 

Research

Ho iniziato a fotografare del 2016, spinto dalla voglia di raccontare, attraverso gli occhi, immagini quotidiane spesso cercate, a volte fortunatamente incrociate, altre evitate.

Attraverso un obiettivo possiamo “lavarle”, pulirle, offrendo realtà differenti da quelle tangibili, da quelle che abbiamo sempre appreso.

Attraverso un semplice scatto possiamo immortalare queste realtà, restituendole con “vestiti” nuovi, pronte per essere rivissute, libere di avere una nuova interpretazione, libere di avere una nuova vita differente dalla precedente.

Immagini piene di vita, immagini colorate, vive ma anche piatte, incolori, stanche di “recitare” ogni giorno lo stesso ruolo.

La fotografia può offrire tutto questa, può offrire la vita quotidiana quella di ogni giorno, quella reale e perché no anche quella giocosa, strana e particolare, ed per questo che ho iniziato a fotografare.

Ho deciso di iniziare un percorso attraverso la Street e Urban photography per questi motivi, per quelle emozioni che la “vita” di strada (persone comuni, artisti di strada, edifici che raccontano una storia una vita), può regalare, donandoci altra sensazioni, altre interpretazioni.

Biography and Research

 

Andrea Shinigami

Nato a Rimini nel 1973 dove vivo tutt’ora.

 

Biography

 -Fotografo ufficiale 

-Fotografo ufficiale assieme a Ph. Debora Vendemini al 19° concorso internazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”, tenutosi presso il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone “Elisabetta Turroni” il 2 Giugno 2022

Bim Street art festival  2021, Festival di street art a Bellaria presso l’ex fornace dal 30 giungo al 4 luglio 2021, un raduno di artisti di strada, che ha portato tanti artisti del territorio e non tra cantanti, rapper, ma anche graffiti ed incontri a tema culturale.

-Fotografo ufficiale dell’evento live della trasmissione radiofonica di Radio San Marino  “Stabiliamo un contatto

-Fotografo ufficiale evento Serata reggae presso Casa Madiba ,serata a tema con live set da parte di djs intervenuti da molte parti d’Italia.

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini per “Requiem per un sudario vuoto” di Giulietta Gheller, finalista all’Art keys prize, vincitore del premio del presidente di Porta Coeli Foundation al Mediterranean contemporary art prize.

-Documentazione della rappresentazione “Corpi senza ossa – reminiscenze sacre della cyborg society” di teatro sperimentale a cura de Latasca teatro presso Hobo Pesaro

-Progetto artisti di strada, un lavoro di ricerca durato circa un anno e mezzo alla ricerca di una nuova forma d’arte fine a se stessa, seguendo solamente la propria passione e vivendo grazie ad essa. Progetto che visto coinvolti tanti artisti (Italiani e stranieri) tra cantanti, giocolieri, mangia fuoco, fachiri.

-Progetto PYRAMID FAIRYTALES con Ph. Debora Vendemini, un tributo alla discoteca Cocoricò di Riccione, percorrendo i locali della discoteca stessa lasciata allo sbando, saccheggiata e “abusata” un viaggio per sensibilizzare la rovina di quella che un tempo era un punto d’incontro per nuove tendenze sia musicali che di moda.

-Progetto POST PANDEMIC CHILL (DIVERGENT WORLD). Un racconto fotografico per documentare una visione distopica e futuristica dell’effetto della pandemia in corso, una ricerca interiore ed esteriore su quello che potrebbe accadere data la grande incertezza in quale stiamo vivendo.

Immagini che raccontano un quotidiano che a volte non si vuole vedere per non pensare o per cercare di andare avanti, un quesito posto alla fine del percorso ed una risposta che rimane in sospeso.

-Fotografo ufficiale di vari gruppi musicali:

Marco Vorabbi e le dovute precauzioni, un gruppo locale Riminese che con testi a volte goliardici ma sempre pungenti e moderni, raccontando le loro storie con un tocco di ironia, in chiave cantautorale.

Psiconauti: un gruppo composto da artisti Marchigiani e Riminesi che mettendo insieme strumenti molto disparati tra loro (aerofono, tromba, chitarra elettrica, hangdrum, santoor),riescono a fondersi in una musica (da loro definita elettrorganica) che genera sensazioni molto particolari a livello mentale e di anima.

Cupa Road, un duo cantautoriale, nato dall’incontro di due artisti di strada. Due cantanti di strada che hanno deciso di intraprendere un cammino assieme, unendo canzoni  classiche del panorama Italiano e canti tipici Argentini.

 

-Semifinalista per due anni (2020 e 2021) all’Aci Pistoia photo  contest

-Semifinalista all’Urban 2021 photo awards e selezione di tre mie opere fotografiche per le mostre del Trieste photo fringe e al photo days tour

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini di eventi (matrimoni,  battesimi e raduni di automotive).

 

Research

Ho iniziato a fotografare del 2016, spinto dalla voglia di raccontare, attraverso gli occhi, immagini quotidiane spesso cercate, a volte fortunatamente incrociate, altre evitate.

Attraverso un obiettivo possiamo “lavarle”, pulirle, offrendo realtà differenti da quelle tangibili, da quelle che abbiamo sempre appreso.

Attraverso un semplice scatto possiamo immortalare queste realtà, restituendole con “vestiti” nuovi, pronte per essere rivissute, libere di avere una nuova interpretazione, libere di avere una nuova vita differente dalla precedente.

Immagini piene di vita, immagini colorate, vive ma anche piatte, incolori, stanche di “recitare” ogni giorno lo stesso ruolo.

La fotografia può offrire tutto questa, può offrire la vita quotidiana quella di ogni giorno, quella reale e perché no anche quella giocosa, strana e particolare, ed per questo che ho iniziato a fotografare.

Ho deciso di iniziare un percorso attraverso la Street e Urban photography per questi motivi, per quelle emozioni che la “vita” di strada (persone comuni, artisti di strada, edifici che raccontano una storia una vita), può regalare, donandoci altra sensazioni, altre interpretazioni.

Biography and Research

 

Andrea Shinigami

Nato a Rimini nel 1973 dove vivo tutt’ora.

 

Biography

 -Fotografo ufficiale 

-Fotografo ufficiale assieme a Ph. Debora Vendemini al 19° concorso internazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”, tenutosi presso il Teatro comunale di Sogliano al Rubicone “Elisabetta Turroni” il 2 Giugno 2022

Bim Street art festival  2021, Festival di street art a Bellaria presso l’ex fornace dal 30 giungo al 4 luglio 2021, un raduno di artisti di strada, che ha portato tanti artisti del territorio e non tra cantanti, rapper, ma anche graffiti ed incontri a tema culturale.

-Fotografo ufficiale dell’evento live della trasmissione radiofonica di Radio San Marino  “Stabiliamo un contatto

-Fotografo ufficiale evento Serata reggae presso Casa Madiba ,serata a tema con live set da parte di djs intervenuti da molte parti d’Italia.

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini per “Requiem per un sudario vuoto” di Giulietta Gheller, finalista all’Art keys prize, vincitore del premio del presidente di Porta Coeli Foundation al Mediterranean contemporary art prize.

-Documentazione della rappresentazione “Corpi senza ossa – reminiscenze sacre della cyborg society” di teatro sperimentale a cura de Latasca teatro presso Hobo Pesaro

-Progetto artisti di strada, un lavoro di ricerca durato circa un anno e mezzo alla ricerca di una nuova forma d’arte fine a se stessa, seguendo solamente la propria passione e vivendo grazie ad essa. Progetto che visto coinvolti tanti artisti (Italiani e stranieri) tra cantanti, giocolieri, mangia fuoco, fachiri.

-Progetto PYRAMID FAIRYTALES con Ph. Debora Vendemini, un tributo alla discoteca Cocoricò di Riccione, percorrendo i locali della discoteca stessa lasciata allo sbando, saccheggiata e “abusata” un viaggio per sensibilizzare la rovina di quella che un tempo era un punto d’incontro per nuove tendenze sia musicali che di moda.

-Progetto POST PANDEMIC CHILL (DIVERGENT WORLD). Un racconto fotografico per documentare una visione distopica e futuristica dell’effetto della pandemia in corso, una ricerca interiore ed esteriore su quello che potrebbe accadere data la grande incertezza in quale stiamo vivendo.

Immagini che raccontano un quotidiano che a volte non si vuole vedere per non pensare o per cercare di andare avanti, un quesito posto alla fine del percorso ed una risposta che rimane in sospeso.

-Fotografo ufficiale di vari gruppi musicali:

Marco Vorabbi e le dovute precauzioni, un gruppo locale Riminese che con testi a volte goliardici ma sempre pungenti e moderni, raccontando le loro storie con un tocco di ironia, in chiave cantautorale.

Psiconauti: un gruppo composto da artisti Marchigiani e Riminesi che mettendo insieme strumenti molto disparati tra loro (aerofono, tromba, chitarra elettrica, hangdrum, santoor),riescono a fondersi in una musica (da loro definita elettrorganica) che genera sensazioni molto particolari a livello mentale e di anima.

Cupa Road, un duo cantautoriale, nato dall’incontro di due artisti di strada. Due cantanti di strada che hanno deciso di intraprendere un cammino assieme, unendo canzoni  classiche del panorama Italiano e canti tipici Argentini.

 

-Semifinalista per due anni (2020 e 2021) all’Aci Pistoia photo  contest

-Semifinalista all’Urban 2021 photo awards e selezione di tre mie opere fotografiche per le mostre del Trieste photo fringe e al photo days tour

-Fotografo ufficiale con Ph. Debora Vendemini di eventi (matrimoni,  battesimi e raduni di automotive).

 

Research

Ho iniziato a fotografare del 2016, spinto dalla voglia di raccontare, attraverso gli occhi, immagini quotidiane spesso cercate, a volte fortunatamente incrociate, altre evitate.

Attraverso un obiettivo possiamo “lavarle”, pulirle, offrendo realtà differenti da quelle tangibili, da quelle che abbiamo sempre appreso.

Attraverso un semplice scatto possiamo immortalare queste realtà, restituendole con “vestiti” nuovi, pronte per essere rivissute, libere di avere una nuova interpretazione, libere di avere una nuova vita differente dalla precedente.

Immagini piene di vita, immagini colorate, vive ma anche piatte, incolori, stanche di “recitare” ogni giorno lo stesso ruolo.

La fotografia può offrire tutto questa, può offrire la vita quotidiana quella di ogni giorno, quella reale e perché no anche quella giocosa, strana e particolare, ed per questo che ho iniziato a fotografare.

Ho deciso di iniziare un percorso attraverso la Street e Urban photography per questi motivi, per quelle emozioni che la “vita” di strada (persone comuni, artisti di strada, edifici che raccontano una storia una vita), può regalare, donandoci altra sensazioni, altre interpretazioni.

My Contacts and SocialsHow to Find Me

    Back to Top
    Close Zoom
    Context Menu is disabled by theme settings.